Il cane e l'uomo - Storia di un abbaglio

Un giorno un uomo andò verso il lago, credendo di trovarci dentro un mostro preistorico.

Camminando si imbatté in un cane lungo la strada che si fermò e abbaiò ringhiando proprio di fronte a lui.

L’uomo si spaventò e scappò.

L’uomo si voltò per vedere il cane che lo inseguiva e scivolò su una foglia.

Cadendo a terra, vide il cane che lo aveva raggiunto e si mise a ringhiare ancora più aggressivo.

L’uomo allora si spaventò ancora di più e scappò via il più velocemente possibile.

Il cane, vedendo che l’uomo era spaventato, iniziò a inseguirlo.

L’uomo correva più veloce che poteva, ma il cane continuava a seguirlo.

Alla fine, l’uomo si rese conto che non sarebbe mai riuscito a sfuggire al cane e si arrese.

L’uomo si voltò verso il cane e si accorse che si trattava soltanto di un cucciolo.

Si sentì sollevato e si avvicinò al cane per accarezzarlo.

Il cane sembrava felice di essere accarezzato e iniziò a leccare l’uomo.

L’uomo e il cane trascorsero il resto della giornata insieme e divennero amici.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.