Guerra Ucraina-Russia: parte giusta e parte sbagliata

Guerra tra Russia e Ucraina: qual’è la parte giusta, qual’è la parte sbagliata?

Da oltre due mesi ormai intellettuali, politici, politologi, filosofi, scrittori e perfino virologi, affollano le televisioni per dire la loro e spiegare con prosopopea chi ha ragione e chi ha torto.

Chi è filo-occidentale, chi è filo-Putin, chi trasuda antiamericanismo, chi è intelligente e chi è stupido in funzione della parte con cui si schiera.
Oppure, troppo spesso, chi viene giudicato e additato anche per i soli dubbi che pone riguardo a cosa sta accadendo e come lo stiamo affrontando.

Bene, io credo che di fronte ad immagini come queste non sia necessario nemmeno sapere chi è che sta morendo, chi è che sta cercando di salvare chi.

In questo video io vedo solo dei ragazzi che stanno combattendo una guerra e che stanno cercando di salvare un compagno d’armi, non so se amico o meno ma suppongo che in un momento come questo il tuo compagno d’armi è come un familiare.

Guerra Ucraina Russia: il drammatico soccorso al soldato ferito a Mariupol
Il drammatico soccorso al soldato ferito a Mariupol

Vedo un ragazzo che sta lasciando la sua vita lì per terra, in mezzo ai detriti, all’ombra di un palazzo ormai spoglio e annichilito dalla violenza esso stesso.

Di fronte a queste immagini, alle immagini di questa guerra in Ucraina, non penso a chi sta facendo cosa e chi ha ragione e chi ha torto: penso solo che quei ragazzi, di una parte o dell’altra, POTREBBERO essere i nostri figli.
E temo che quei ragazzi, di una parte o dell’altra, POTRANNO essere i nostri figli, se questa follia va avanti.

Cosa conta davvero quindi?

Le vite, a mio avviso, sono l’unica cosa per cui vale la pena “uno vale uno e tutti valgono allo stesso modo”. Le vite, non le ideologie, non le posizioni.
Le posizioni, le idee si possono cambiare se sbagliate, si possono cambiare anche quando sono giuste.

Non sta a nessuna parte giudicare realmente quali sono giuste e quali sbagliate.
Perché ogni parte in causa è convinta di essere nel giusto, deve per forza di cose essere così, altrimenti chi lo farebbe? Chi vorrebbe vedere immagini del genere sapendo di essere nel torto?

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento