L’Aereo dismesso trasformato in simbolo di marketing

In provincia di Frosinone, a Sant’Angelo in Villa-Giglio, è possibile trovare un’aereo dismesso in una delle situazioni più curiose che si possano immaginare (quasi più strana degli aerei dismessi in cui è costruito il Ristorante abbandonato Michelangelo da Vinci di cui ho scritto in questo articolo).

A vederlo su Google Maps sembra un vero e proprio aereo abbandonato (in effetti lo è conoscendo la sua storia) ed è diventato il simbolo di una comunità e di un negozio di mobili: il Mobilificio Rufa.

Si tratta di un Alitalia Sud SE-210 Caravelle VI-N che ormai da oltre 30 anni si trova in questo posto incredibile, disponibile alla vista di tutti, ed è diventato una vera icona di questo luogo e di questo negozio.

Questo aero dismesso si trova qui, infatti, dall’agosto 1984 quando i titolari del Mobilificio Rufa alla ricerca di una brillante idea di marketing per dare lustro all’immagine della loro attività si sono imbattuti in questo aereo dismesso nell’aeroporto di Fiumicino.
Hanno così pensato di utilizzare proprio questo dopo averlo acquistato dal Ministero dell’Interno.

L’aereo fu smontato e rimontato qui (esclusi i motori) e riverniciato esternamente con una fascia verde che riprende il colore del mobilificio e si è trasformato nel simbolo di ogni campagna pubblicitaria realizzata dai proprietari.

Un po’ di storia di questo aereo

Nel 1951 i francesi decisero di avviare la costruzione del primo aereo a reazione del loro Paese e la Sud-Est Aviation si basò su informazioni concesse dalla de Havilland (aviazione britannica) sul suo DH.106 Comet.

Il nuovo aereo che costruirono aveva motori Rolls-Royce Avon e vide messa in pratica l’innovazione portata dai francesi di mettere i motori in coda per ridurre i rischi d’incendio e diminuire il rumore in cabina.

Leggi anche  Ex Zuccherificio Eridania a Forlì: la fabbrica abbandonata più famosa di Forlì.

Il primo prototipo volò come test per la prima volta nel 1955 e, successivamente, l’aereo iniziò a trasportare passeggeri nel 1958: si trattava dell’unico jet disponibile per il medio raggio.

Più si cerca e più si trovano curiosità!

Potrebbe interessarti anche...