Il Set Horror dell’Aquaria Park – Parco Acquatico abbandonato – Italia Abbandonata

Aquaria Park: il Parco Acquatico che doveva seguire il successo dell’Aquafan di Riccione

Il parco acquatico abbandonatao “Aquaria Park” di Pinarella di Cervia fu costruito nel 1992, per cercare di proseguire sulla strada del famoso Aquafan di Riccione.
Per tutti gli anni ’90 ha rappresentato una delle principali attrazioni turistiche per stranieri e italiani, oltre a Mirabilandia, dell’area nord della Riviera romagnola.
Nel 2004 fu chiuso dopo soli dodici anni di attività e negli ultimi anni ha preso sempre più le sembianze di un set di film horror, con il suo grande e colorato scivolo, il laghetto, il suo piccolo molo il cui legno è ormai marcito, il bar e tutti gli spazi dove ancora oggi è possibile, visitandolo, poter immaginare famiglie e bambini che si divertono.

-> Ecco un video con riprese con il drone e fotografie che ho realizzato:

Prima di visitare luoghi abbandonati è necessario sempre informarsi su dove si sta andando esattamente e su cosa ci si può aspettare: edifici e strutture abbandonate sono posti dove si può incappare, oltre che in rischi legali dovuti al divieto di accesso e la violazione di proprietà privata (leggi l’articolo dedicato al tema della legalità nell’Urbex), anche in pericoli fisici di ferite o infortuni, anche seri.

Vuoi sapere tutto quello che è necessario per una sicura esplorazione? Leggi la “Guida definitiva per l’Urbex e l’esplorazione di luoghi abbandonati”!

-> Alcune fotografie:

Aquaria Park: il parco di divertimenti abbandonato che doveva seguire le orme dell'Aquafan di Riccione.

DCIM100MEDIADJI_0002.JPG

Google ci mostra come raggiungere l’Aquaria Park:

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici:
error0

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *