La Casa del Violino: il violinista fantasma di Scogna Sottana

Italia abbandonata: il fantasma della Casa del Violino

La Casa del Violino fantasmaPareti che emanano paura, terrificanti urla disumane e il suono misterioso di un violino fantasma.
Questi sono gli ingredienti di una giornata di terrore, come molti altri, che potresti passare a Scogna Sottana, vicino a La Spezia, in Italia, in questa casa abbandonata.
Questa casa infestata è una destinazione ideale per gli amanti dei luoghi abbandonati in Italia.

I fenomeni paranormali della “casa del violino” ancora spaventano gli abitanti della zona: si racconta di una casa maledetta e abbandonata da quando il suo proprietario, un bravo musicista, è morto lasciando il suo strumento in un armadio.
E il violino fantasma, ancora oggi, continua a suonare melodie nostalgiche, come se il proprietario fosse ancora lì per esercitarsi con il suo strumento.
Tutto iniziò quando i vicini smisero di sentir suonare quell’artista, un ragazzo muto, silenzioso e taciturno e le stanze della sua casa sembravano vuote.
Alcuni, insospettiti, entrarono in casa: il ragazzo era morto, ucciso da una grave malattia e il suo violino stava riposando su una mensola della stanza, ermeticamente chiuso nella sua custodia.
Da quella notte il violino ha ripreso a suonare senza che nessuno lo toccasse: lo stesso fenomeno si ripete ogni notte, sebbene lo strumento sia alloggiato nella sua custodia all’interno di un armadietto.
Le testimonianze sono molte: oltre alle apparizioni e alle urla che provengono dai muri della casa, c’è chi afferma di aver visto il violino fantasma uscire dalla custodia e iniziare a giocare da solo.
Dopo la morte del violinista la casa rimase abbandonata e così chiunque poteva entrare e passare la notte a sperare di assistere ad apparizioni di spiriti e fenomeni paranormali.
L’edificio, conosciuto come “Casa del Violino” è una proprietà privata e al momento non è visitabile.
Chi vive a Scogna Sottana dice che di notte, da quelle mura, il suono del violino fantasma continua a echeggiare, le luci della stanza si accendono e si spengono e la musica suona sempre più forte.

Follow by Email
Facebook
LinkedIn18
Instagram12k

Follow by Email
Facebook
LinkedIn18
Instagram12k
Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici:
error0

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *