Cave Clan: tunnel, grotte e Urban Exploration undergroung

The Cave Clan | Urbex | Caves | Tunnels | Urban Exploration
Il Cave Clan è un gruppo principalmente australiano dedicato all’Urban Exploration, fondato il 26 gennaio 1986 da tre adolescenti di Melbourne (Woody, Dougo e Sloth) che esplorarono insieme durante l’estate 1985-1986.
I membri del Cave Clan e, più in generale, gli Urbexer di questo tipo, esplorano tunnel e caverne naturali o artificiali, oltre a tetti ed edifici abbandonati.
Le loro attività più frequenti riguardano l’esplorazione di canali di scolo sotterranei, bunker, gallerie e fortificazioni.
I membri del Cave Clan provengono da diversi ambienti, si tratta di persone interessate all’esplorazione urbana in Australia.
Tra le altre cose, questi Urbexer sono attratti dal fascino di entrare in luoghi che il pubblico vede raramente.
Chi esplora tunnel e gallerie, per ovvie questioni di sicurezza, non entra nelle fognature e nei tunnel quando piove, non esplora da solo o rimuovere tombini da sotto i tunnel se non è certo di cosa ci sia sopra. Questo è dovuto al rischio potenziale che l’uscita si trovi su una strada di passaggio e, quindi, di essere colpiti da un veicolo.
La regola d’oro degli esploratori dei tunnel è: “Quando piove, niente scarichi!”.
Nel 2005 è stato rivelato che il governo del NSW aveva chiesto l’aiuto del Cave Clan per la ricerca di tunnel che potessero diventare obiettivi terroristici.
A seguito di diverse contestazioni da parte dei responsabili delle città riguardo i muri dei tunnel imbrattati da graffiti, il Cave Clan si ha sempre preso le distanze ufficialmente da questa pratica, abusata sotto le gallerie australiane: anzi spesso loro stessi scoraggiano l’uso di bombolette e graffiti soprattutto in aree storicamente significative.

Potrebbe interessarti anche...

  • 10000
    Il profilo theURBEXcom è una Community di Fotografia Urbex con più di 11k followers (urbex italia). Ogni giorno theURBEXcom pubblica una fotografia selezionata tra tutte quelle che quotidianamente vengono taggate con l’hashtag #theurbexcom: si tratta di fotografie reali di esperienze reali di Urbex Italia ed è questo a rendere questa Community molto seguita. Gli Urbexer…
  • 10000
    Rispondiamo alla domanda sulla legalità dell'Urbex. La Legalità dell'esplorazione urbana e di luoghi abbandonati Parlare dell'esplorazione di luoghi ed edifici abbandonati, e quindi di Urbex affrontare necessariamente il problema della legalità.L'Urbex è una attività border-line, e per sua stessa natura rischiosa, ma rispettando alcune regole elementari, si può rischiare di…
  • 10000
    Rooftopping is a special branch of Urbex and a new trend also for the most reckless travelers.It's about visiting new cities and take photos, selfies and videos from the tallest buildings.Not from terraces though.These Urbexers, in fact, almost always with extreme Parkour experiences in their histories, try to get to…
  • 10000
    Una delle motivazioni più importanti che spinge gli Urbexer ad esplorare luoghi abbandonati è il desiderio di portare a casa bellissime fotografie dei luoghi che visitano (su questo tema ho creato da quasi due anni un Hub Fotografico di fotografie di Urbex su Instagram: #theURBEXcom).Puoi scattare foto con il tuo…
  • 10000
    Cos'è l'URBEX? (contrazione di URBan EXploration) e cos'è l'esplorazione di luoghi abbandonati (Abandoned Places Exploration)? Cos'è l'Urbex (o anche Esplorazione Urbana - Urban Exploration)?L'Urbex è una attività di esplorazione di luoghi abbandonati (edifici, fabbriche, chiese, case, ville, in generale costruzioni fatte dall'uomo e abbandonate) o anche di esplorazione di luoghi…
  • 34
    Perdenti e Devianti: Percorsi e vie di fuga dell'esistenza di Giuseppe Vitagliano (Autore), Costanza Tonini (Illustratore) | 69 pagine | Edito da Lopcom | 23 settembre 2014 Perdenti e Devianti è una raccolta di racconti in cui si narrano le vicende di quattro personaggi, alle prese con le loro paure, in fuga dal…
    Tags: in, è, i, si
Leggi anche  Cosa vedere in Irlanda del Nord in 5 giorni